domenica 28 dicembre 2014

venerdì 26 dicembre 2014

NUMERI VINCENTI LOTTERIA

Ecco i numeri estratti e relativi premi...



1 - 3212 I PHONE 6
2 - 1903 PROSCIUTTO CRUDO
3 - 2415 SANSUNG CHAMP
4 - 5087 ZANZARIERA PER FINESTRA
5 - 3502 SANSUNG KEYSTONE
6 - 890   BIDONE ASPIRATUTTO
7 - 1419 CENA RISTORANTE RATTATTU'
8 - 3237 ZAINO TROLLEY
9 - 4155 PIATTO ARGENTO
10- 2695 SET PULIZIA CASA
11- 977   TECH CASE
12- 4491 BORSA MARE
13- 1264 SET PULIZIA CASA
14- 913  SET PULIZIA CASA
15- 4539 ZAINO TROLLEY
16- 1726 VESTITO
17- 2622 ZAINO
18- 2547 SERIGRAFIA VENEZIA
19-1881 VASSOIETTO
20-1440 BORSETTA
21-  104 MAGLIETTA ERREA
22-    76 MAGLIETTA VERDE COTONE
23- 1719 SVEGLIA
24- 2043 GREMBIULE
25-  231 WALKING ZAINO
26- 2893 PILA STAR BEAN
27- 2262 ZAINO CRODINO
28- 4050 ZAINO CRODINO
29- 2273 ZAINO CRODINO
30- 2625 PEPE-SALE
31- 5005 TOVAGLIETTE
32- 2235 TOVAGLIETTE
33-1377 TOVAGLIETTE
34- 4849 PORTACHIAVI INTER
35- 4006 PORTACHIAVI NERO
36- 2173 PORTAPENNE
37- 2928 PORTACHIAVI VERDE
38- 1205 PORTACHIAVI JUVENTUS
39-1453 PILA EMFERR
40- 4266 CAPELLINO
41- 2881 BOTTIGLIA SPUMANTE
42- 4423 BOTTIGLIA SPUMANTE

venerdì 19 dicembre 2014

AUGURI

L' ACCADEMIA VITTUONE SPECIAL
 AUGURA A TUTTI BUON NATALE
E FELICE ANNO NUOVO
 
 

martedì 16 dicembre 2014

I WANT YOU

I WANT YOU

VENERDI' 19 DICEMBRE 2014
dalle ore 20:00
TRESARTES VITTUONE

ACCADEMIA CALCIO VITTUONE
 
Presentazione delle squadre
Spettacolo di magia
Vari interventi
Estrazione numeri lotteria
Saluti con brindisi e panettone



 

VITTUONE SPECIAL vs ANFFAS VIGEVANO


VALANGA DI GOL TRA VITTUONE SPECIAL E ANFFAS VIGEVANO
 

Se lo scopo di una partita è quello di conoscere una nuova realtà composta da meravigliosi amici-avversari alla loro prima esperienza , il risultato finale non poteva che riempire il taccuino dell’ arbitro. Un 11 a 11 finale quello tra la compagini del Vittuone Special e la nuova realtà dei padroni di casa dell’ Anffas Vigevano frutto della volontà di favorire le giocate di tutti i partecipanti all’ incontro indipendentemente dalle qualità tecniche e atletiche , una partita in cui tutti si sono sentiti protagonisti dando il proprio contribuito . In casa biancoverde vanno sottolineati gli ottimi esordi dei due nuovi bomber Stefano e Gabriele subito in gol , le prestazioni rispettivamente con una tripletta di Maurizio e di Riccardo (con i suoi 10 anni il più giovane giocatore in campo ) ,oltre al battesimo del gol del falco d’ attacco Giacomo. In attesa della festa di Natale in programma Venerdì 19 Dicembre presso il teatro di Vittuone , si chiude il primo anno di attività della compagine Special dell’ Acc calcio Vittuone , realtà composta da 13 atleti speciali guidati da due mister qualificati e accompagnati in questo cammino sportivo e umano da molte persone che credono che la diversità sia una opportunità e non certo un problema .

giovedì 4 dicembre 2014

TORNEO ACC CALCIO VITTUONE


TORNEO ACC VITTUONE SPECIAL : ECCO PERCHE’ SONO ATLETI “DIVERSI”
 

Sabato mattina nella splendida cornice del Centro Sportivo Pertini di Vittuone è andato in scena uno spettacolo di sport e amicizia con protagoniste le compagini del Olr Lainate , dei Quadrifogli di Vigevano e dell’ Ashd Novara oltre ovviamente ai padroni di casa del Vittuone Special . Come in ogni torneo di calcio “normale” andrebbero evidenziate classifiche , risultati e relative prestazioni sportive . Ma trattandosi di meravigliosi atleti speciali e di un calcio “diverso” (forse solo perché ancora ricco di principi e valori) meglio soffermarsi su quello che è successo nella seconda partita tra il Vittuone e il Lainate . Dopo il meritato pareggio con il Novara , i canarini lainatesi si giocavano il podio nella sfida con i leoni biancoverdi di Vittuone . Sotto di due reti l’ Orl andava all’ arrembaggio della porta dei padroni di casa . Dopo un serie di dribbling ubriacanti il centroavanti lainatese Stefano si presentava solo davanti al portiere ma accorgendosi dell’avversario caduto a terra dopo il contrasto perso , si fermava per verificare le condizioni dell’ amico – avversario aiutandolo a rialzarsi e rinunciando così alla possibilità di segnare una rete fondamentale per le sorti della propria squadra . Quella mano tesa in aiuto di quello che nei normali canoni sportivi doveva essere un avversario , quello sguardo sinceramente preoccupato , e quella decisione di rinunciare ad una gioia personale per soccorrere il difensore a terra fanno di Stefano l’ emblema di questa manifestazione. In accordo con i mister del Vittuone , per premiare il fair play del giocatore , veniva fischiato un rigore a favore dell’ Olr la cui esecuzione l’ altruista Stefano cedeva al compagno Matteo che così realizzava il suo primo gol stagionale. Un enorme grazie all’ Acc calcio Vittuone per la disponibilità e generosità dimostrata per l’ ennesima volta, complimenti ai vincitori del torneo , l’ Ashd Novara , ai secondi e terzi classificati rispettivamente i Quadrifogli di Vigevano e il Vittuone Special ma soprattutto onore all’ Olr Lainate e al suo centroavanti Stefano che ha ricordato a tutti come questi meravigliosi “diversi” atleti hanno molto da insegnare a tutte le persone “normali”.

6RDS MONZA


VITTUONE SPECIAL : EMOZIONI IN PISTA


 

Tolti gli indumenti da calciatori , la numerosa delegazione del Vittuone Special capitanata dal capofamiglia Presidente Beretta ha trascorso una giornata di puro svago e divertimento presso l’ Autodromo Nazionale di Monza dove ha partecipato alla manifestazione Sei Ruote di Speranza organizzata dalla UILDM. (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) sezione di Monza con lo scopo di offrire alle persone con disabilità la possibilità di trascorrere un'indimenticabile giornata a bordo di potenti e veloci vetture, facendo provare loro l'emozione di un giro di pista lungo uno dei circuiti più famosi del mondo. Numerose anche le manifestazioni di contorno a cui con piacere hanno aderito i leoni biancoverdi tra le quali sono stante fonti di momenti di gioia i giri sull’ autopompa dei vigili del fuoco , la mongolfiera , i sidecar e le jeep. Ciliegina sulla torta di questa meravigliosa giornata il giro sul trenino del parco di Monza . Ora con l’ allenamento di Martedì si ritorna a praticare attività sportiva finalizzata all’ integrazione ed inclusione sociale di questi meravigliosi atleti che hanno molto da insegnare.

VITTUONE SPECIAL vs OLR LAINATE

VITTUONE SPECIAL : OLTRE IL SEMPLICE RISULTATO


 


Sabato 25 Ottobre 2014 nel contesto dell’ impianto sportivo Lainatese si è scritta un'altra pagina dell’ avvincente libro che narra le vicende sportive e soprattutto umane di atleti speciali che sognano solo di poter praticare sport come i propri coetanei . Un sogno che giorno dopo giorno sta diventando realtà grazie alla generosità e alla disponibilità di persone che pensano che la diversità non sia un problema , ma anzi una possibilità di crescita comune . Nuovi e soprattutto giovanissimi atleti stanno suonando al citofono di casa Vittuone Special  la cui porta è sempre aperta a tutti coloro , diversamente abili e non , che credano ancora che lo sport non debba dividere ma unire , che non debba essere fonte di rabbia e rancori ma di momenti di gioia e voglia di stare insieme. Parallelamente con il numero dei protagonisti , aumentano anche gli impegni della giovane realtà vittuonese . Sabato in quel di Lainate con gli amici dell’ Olr doppio incontro , uno di calcio unificato ( con in campo atleti con e senza disabilità ) e uno di calcio a 5 contro 5 . Nella prima partita netta vittoria dei padroni di casa per 3 reti a 1 con però tante occasioni da gol sprecate dal Vittuone, grazie alla bravura del portiere avversario , ma anche ad una marcata  imprecisione degli avanti vittuonesi , in gol comunque con il bomber Marco Kakà. Rivincita meritata nel secondo incontro dove i leoni di Vittuone mettevano già al sicuro il risultato già nel primo tempo con il tabellone che segnava un perentorio 3 a 0 all’ intervallo grazie alle reti di Francesco ,con una chirurgica punizione , e alla doppietta di Maurizio . Secondo tempo di pura sofferenza in casa Vittuone Special con i due gol dell’ Olr nei primi minuti e un assedio continuo alla porta biancoverde che non ha dato ulteriori frutti solo grazie alla bravura del muro difensivo e alla prontezza di riflessi del portiere Cristian . Dopo il fischio finale e i saluti di rito , il desiderio di tutti era solo quello di rivedersi presto per vivere un'altra giornata di sport e amicizia .

 

PRIMO TROFEO VITTUONE CUP


Vittuone Cup : una due giorni di sport e amicizia
 
 

Venti compagini provenienti dalla Lombardia , dal Veneto, dall’ Emilia e dal Piemonte , 47 partite disputate , quasi duecento atleti “speciali”scesi in campo divisi in quattro livelli ( molti dei quali ospitati per la notte di Sabato presso la sala messa gentilmente a disposizione dall’ Oratorio ), sono i numeri del Primo Trofeo Vittuone Cup , meeting di calcio a 5 e calcio unificato organizzato dall’ Acc Calcio Vittuone in collaborazione con l’ associazione I Quadrifogli di Vigevano e Special Olympics Italia e con il patrocinio del Comune di Vittuone, andato in scena Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre presso il Centro Sportivo Pertini di Vittuone . Una due giorni di sport e amicizia caratterizzata nella giornata di Sabato inizialmente dallo svolgimento dei  test di valutazione che hanno permesso di dividere le squadre in livelli omogenei , proseguita con le partite dei vari gironi su quattro campi e terminata con la sfilata per le vie cittadine di tutte le delegazioni ufficiali e quelle delle numerose associazioni che hanno collaborato per la buona riuscita dell’ evento. Preceduto dalla banda e dalla majorette il numeroso corte si è diretto in piazza del Comune dove ,accolto dal Sindaco e dalle autorità, è stato protagonista di una emozionante cerimonia di apertura culminata con l’ accensione del braciere olimpico dopo una applauditissima fiaccolata la cui torcia è stata portata da alcuni atleti “speciali” accompagnati da una numerosa rappresentativa di giovani giocatori dell’ Acc Calcio Vittuone .Sabato sera di puro svago e divertimento con le staffette miste 4 per 100 organizzate dalle società di atletica locali e , dopo cena , balli e canti grazie alla presenza di una band e di una scuola di danza. La giornata di Domenica ha visto il susseguirsi di numerose partite caratterizzate da buoni gesti tecnici e atletici , da tanta grinta e voglia di dimostrare sul campo tutto il proprio valore ma soprattutto da un grande fair play che ha permesso a tutti gli atleti di potersi esprimere indipendentemente dalle proprie difficoltà intellettive , relazionali o motorie . Degno di rilievo il girone di calcio unificato con in campo nella medesima compagine giocatori con e senza disabilità e che ha registrato la presenza come atleti partner di campioni che hanno calpestato i più importanti campi di Serie A quali Luigi Sala e Giuseppe Cardone . Cerimonia di premiazione con le autorità locali , con i numerosi sponsor il cui contributo è stato indispensabile , con i rappresentanti della Sodexo i cui squisiti pasti sono stati apprezzati da tutti i partecipanti e con tutte le associazioni che hanno collaborato attivamente affinché questi meravigliosi atleti abbiano avuto la possibilità di vivere due giorni di sport e amicizia , uno sport ritenuto diverso da molti , ma per chi ha avuto la possibilità di conoscerlo e quindi apprezzarlo , diverso perché ancora ricco di sani principi e valori come forse era lo sport in origine . Come in ogni importante manifestazione si dovrebbe parlare dei risultati , ma in questo caso il compito è molto semplice in quanto l’ unico risultato da sottolineare in un torneo dove tutti gli atleti scesi in campo sono usciti vincitori indipendentemente dalle classifiche finali (ragazzi che oltre che sul terreno di gioco devono lottare quotidianamente nella vita contro indifferenza e pregiudizio ) si può sintetizzare nella domanda posta da tutti con occhi colmi di gioia e gratitudine al Presidente dell’ Acc calcio Vittuone Claudio Beretta e ai suoi collaboratori : “ quando lo rifate ? non vediamo l’ora”.

VITTUONE-PAVIA-TORINO


IN ATTESA DEL MEETING , VITTUONE SPECIAL PROTAGONISTA A PAVIA

 

In attesa del meeting di calcio a 5 e calcio unificato in programma Sabato 4 e Domenica 5 Ottobre presso il Centro Sportivo Pertini di Vittuone con la partecipazione di 21 compagini provenienti dalla Lombardia , dal Piemonte , dal Veneto e dall’ Emilia Romagna , questo Sabato importante test per le squadre del Vittuone Special impegnate in quel di Pavia contro due delle realtà più importanti del panorama calcistico per atleti “speciali” : il Pavia calcio a 5 special e il Torino FD. Nel primo match si sono affrontate le squadre giovanili del Vittuone e del Pavia con la vittoria di quest’ultimi per 3 reti a 2 ( gol di Marco Kakà e Marita ) nonostante una imponente mole di gioco dei leoni biancoverdi con la creazione di tante occasioni da gol mal finalizzate . Nel secondo match pareggio per 2 reti a 2 tra la compagine senior del Vittuone Special e quella collaudata del Pavia , campione regionale in carica , frutto soprattutto di una buona fase difensiva , di ottime parate del portiere Cristian e della vena realizzativa del bomber Ivan . Ultimo e forse più atteso incontro quello tra il Vittuone e il Torino terminato dopo un susseguirsi di gol ed emozioni con un pirotecnico 3 a 3 grazie alla doppietta di Ivan e al gol di Davide . Indipendentemente dai buoni risultati ottenuti , passi da gigante si sono registrati nel percorso di integrazione e autonomia di questi meravigliosi atleti che sanno donare a chi li accompagna in questo cammino sportivo ed umano momenti indimenticabili fuori e dentro il campo. Un sentito grazie alle società dal Pavia calcio a 5 e del Torino FD che hanno permesso alla giovane realtà di Vittuone di vivere una giornata di sport e amicizia.

STREETGAMES NOVARA

VITTUONE SPECIAL : IL SUCCESSO STA NEL GRUPPO

 

 
Piazza dei Martiri in pieno centro a Novara , Streetgames settimana di eventi sportivi che ha coinvolto centinaia di atleti divisi in diverse discipline , numeroso pubblico presente ad assistere alle manifestazioni e un clima ideale per giocare a calcio sono stati il contorno per il torneo di calcio a 5 che Sabato 28 Giugno ha visto la partecipazione di sette squadre di atleti diversamente abili provenienti dal Piemonte e dalla Lombardia divisi in due livelli. Tra queste il Vittuone Special alla prima esperienza in trasferta e soprattutto in un torneo prestigioso come questo organizzato dagli amici dell’ ASHD Novara. Sopraffatti dall’ emozione i leoni di Vittuone sono stati sconfitti per 5 reti a 2 nella prima partita contro i padroni di casa del Novara ma poi hanno conquistato due sofferte quanto inaspettate vittorie per 4 a 3 e 1 a 0 rispettivamente contro gli amici della Pegaso Asti e dell’ Asd Ticino Cuggiono . Non curanti della classifica e della relativa differenza reti la gioia è stata incontenibile per i giocatori vittuonesi alla proclamazione della squadra vincitrice del secondo livello : ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stata proprio la compagine del Vittuone Special con il proprio atleta Riccardo premiato come il giocatore più giovane del torneo . Non sono stati però questi i successi più belli riportati in questa meravigliosa giornata di sport e amicizia , indimenticabili infatti resteranno la commozione di Luigi per l’ esordio e la gioia per il primo gol segnato , l’emozione che paralizzava le gambe e impediva quasi di correre dei più piccoli del gruppo Andrea , Marita , Giacomo e Riccardo , la voglia di dimostrare tutto il loro valore dei veterani Francesco e Maurizio e l’ incredulità di Cristian dopo aver parato l’ imparabile e quindi salvato il risultato in molte occasioni . Un altro passo in avanti per la compagine Special di Vittuone nel cammino verso la piena integrazione  e  inclusione sociale in ambito sportivo e non solo di questi fantastici atleti , dove tutti sono protagonisti e tutti hanno la possibilità di poter esprimere il proprio potenziale umano e sportivo.

MARCO "KAKA'"


Marco De Cesare :  un esempio per molti


Marco De Cesare è un ragazzo diversamente abili ma soprattutto un atleta veramente speciale . Nonostante  le problematiche motorie , intellettive e di udito , Marco si allena con costanza da anni : corre , suda , cade spesso e si rialza sempre anche quando la vita quotidiana gli pone innanzi difficili ostacoli come il delicato intervento allo stomaco di questo anno . La speranza e il desiderio di giocare a calcio , di appartenere ad un gruppo , di essere considerato un atleta come tutti i propri coetanei sono gli stimoli principali che hanno portato Marco in tutti questi anni a superare momenti difficili , sempre con il sorriso sul viso , sempre con lo sguardo sereno e fiero di chi ha sempre lottato duramente per ottenere momenti felici. Tanti i traguardi sportivi raggiunti dall’ atleta di Marcallo : 2009 vincitore della Coppa Lombardia di Futsal , 2009 e 2010 rispettivamente medaglia d’oro ai Giochi Regionali Special Olympics di Vigevano e Lodi , 2010 e 2011 medaglia d’oro ai Giochi Nazionali Special Olympics di Vigevano e La Spezia e nel 2012 vincitore del campionato regionale FISDIR. Molti i protagonisti dello sport che ha avuto occasione di incontrare tra cui il suo giocatore preferito , Riccardo Kakà che ha dedicato all’ atleta marcallese ed ad alcuni suoi compagni un pomeriggio di sorrisi e abbracci difficili da dimenticare . Le vittorie più belle per Marco non sono però quelle conquistate sul campo : grazie all’ esempio di De Cesare nel 2008 è nata l’ Arlunese Special e quest’anno il Vittuone Special , e forse c’è un po’ di Marco nel fatto che sul territorio stanno fiorendo tante compagini di atleti speciali . Grazie di cuore quindi a Marco De Cesare perché con il suo esempio molti ragazzi diversamente abili stanno vivendo tanti momenti felici e molte persone ritenute normodotate hanno avuto occasione di riassaporare il vero sapore di questo meraviglioso sport .

IL MITICO CRISTIAN


CRISTIAN SPINELLI : UN CAMPIONE CHE NON TI ASPETTI
 
 
Se indiscutibili sono le doti umane e caratteriali , per molti , ma non per chi crede veramente in lui , inaspettate sono quelle sportive dell’ atleta arlunese Cristian Spinelli . Dopo i successi ai Giochi Regionali Invernali dell’ Aprica con due medaglie d’oro nella corsa con le racchette da neve , Cristian ha dimostrato tutto il proprio potenziale , prima in prestito nelle fila dei Quadrifogli di Vigevano , conquistando l’ ultima e decisiva tappa dei Giochi regionali di calcio Special Olympics Italia che si è tenuta lo scorso Giugno a Lainate e poi negli streetgame di Novara con la propria società di appartenenza , il Vittuone Special , salendo anche in questo caso sul gradino più alto del podio . Infatti nel ruolo di portiere Cristian ha dimostrato ottime doti tecniche e atletiche salvando con parate incredibili (soprattutto nel torneo di Novara) il risultato in più di una occasione e permettendo alla propria compagine di vincere l’ ambito torneo superando squadre blasonate e ben più esperte come l’ Asd Ticino Cuggiono , l’Ashd Novara e la Pegaso Asti .Sempre con il sorriso sul volto , sempre con la voglia di scherzare e donare momenti indimenticabili alle persone che hanno la fortuna di stargli vicino , l’ atleta Cristian Spinelli ha dimostrato a se stesso e a molti come con l’ impegno e la caparbietà si possono superare ostacoli che sembravano all’ apparenza invalicabili e questo non solo in ambito sportivo ma anche e soprattutto sociale dove troppe volte ci si ferma all’ apparenza perdendosi l’ opportunità che può donare la diversità se considerata non un problema ma una possibilità di crescita reciproca. Tanti sono gli impegni che attendono Cristian nella prossima stagione sportiva sia a livello regionale che nazionale , sia negli sport invernali che nel calcio come nell’atletica , con una sola certezza : la consapevolezza della fortuna che avrà chi lo seguirà in questo avvincente percorso sportivo e umano.

ALLENAMENTO CON IL CROTONE


CROTONE E ACC CALCIO VITTUONE SPECIAL : IL CALCIO OLTRE OGNI DIVERSITA’
 


 
Crotone , compagine attualmente in serie B in lotta per una storica promozione in serie A , e ACC Calcio Vittuone Special nuova squadra che da poco si è affacciata al panorama calcistico per atleti diversamente abili . Atleti fisicamente e tecnicamente preparatissimi che calpestano i campi degli stadi più prestigiosi d’Italia da una parte , atleti “speciali” che fanno della caparbietà e della voglia di lottare per conquistare anche quello che teoricamente gli spetterebbe di diritto le loro doti principali , dall’ altra parte . Ragazzi fortunati con la maglia del Crotone che con impegno e dedizione hanno raggiunto la notorietà e ragazzi che quotidianamente devono lottare contro indifferenza e pregiudizio , e non solo in ambito sportivo , per sopravvivere in una società dove l’ ultimo non è un soggetto da tutelare ed eventualmente valorizzare ma persone da giudicare e in molti casi da emarginare ai confini di un mondo ove  l’ apparire e più importante che essere . Bene , oggi , Venerdì 4 Aprile , presso il Centro Sportivo Pertini di Vittuone al termine dell’ allenamento di rifinitura della squadra calabrese in vista dell’ importante match di campionato contro il Novara , in campo queste differenze non erano così evidenti : giovani atleti ognuno con il loro bagaglio di esperienze sportive e umane , ognuno con le loro doti tecniche atletiche e caratteriali giocavano insieme con la sola voglia di divertirsi e di permettere a tutti di potersi esprimere , sempre con il sorriso stampato in volto , sempre con le mani protese per un abbraccio o per una pacca di consolazione. Sembrava di essere tornati a quelle giornate di tanti anni fa , magari in un campetto di Oratorio o in una strada secondaria di periferia trasformata per l’occasione nella Scala del Calcio , tanti amici nessuno escluso, tanta voglia di divertirsi e stare insieme oltre ogni forma di esasperato agonismo , oltre ogni voglia di emergere a tutti i costi , e come successo a Vittuone , oltre ogni diversità . Un reciproco “in bocca al lupo” , alla compagine del Crotone per il raggiungimento del traguardo della massima categoria e alla squadra di Vittuone che possa permettere al maggior numero di atleti speciali di realizzare il loro umile quanto importante sogno : giocare a calcio come i propri coetanei . Per chi volesse maggiori informazione sulla compagine dell’Acc Calcio Vittuone può contattare il numero di cellulare 3286077415 o recarsi presso il Centro Sportivo Pertini di Vittuone  il Sabato mattina dalle 10:30 alle 12 per la settimanale seduta di allenamento.

VITTUONE SPECIAL vs GS VEDANO SPECIAL


VITTUONE SPECIAL :
WORK IN PROGRESS
 

Continua senza sosta il percorso di consolidamento della compagine per atleti diversamente abili dell’Acc Calcio Vittuone. Sabato 24 Maggio nella splendida cornice del Centro Sportivo Pertini , amichevole di lusso con gli amici del GS Vedano , test importante anche per la squadra monzese in vista dell’ imminente partenza per i Giochi Nazionali Special Olympics di La Spezia . La formula utilizzata per l’incontro è stata quella del calcio unificato con in campo nella medesima compagine atleti diversamente abili e normodotati , in uno scambio reciproco di emozioni che senza dubbio ha travalicato il solo ambito sportivo . Special guest della giornata il sindaco di Vittuone Dott Fabrizio Bagini che schierato in campo come atleta partner con i leoni biancoverdi ha dimostrato oltre ad una grande disponibilità e condivisione dell’ iniziativa , anche discrete qualità tecniche e atletiche .Per la cronaca l’ incontro si è concluso con un pirotecnico 4 a 4 e ha registrato per la compagine biancoverde un netto progresso sia sul piano tecnico che tattico , anche se la cosa più importante da segnalare è stato l’inserimento di un nuovo atleta “speciale” in rosa , in considerazione dello scopo principale di questa realtà : tirar fuori dalle case e dalle comunità il maggior numero di ragazzi possibili e attraverso un percorso di integrazione ed inclusione sociale , fargli vivere sereni e felici momenti di sport .

LA MIA PRIMA PARTITA


LA MIA PRIMA PARTITA : CHE EMOZIONE !
 
Chi non si ricorda la gioia provata nella prima partita disputata : i riti dello spogliatoio , indossare per la prima volta una maglia nella speranza di avere i numeri più ambiti come il 10 e il 9 o magari quello portato dal giocatore preferito, le incomprensibili prime indicazioni del mister , il riscaldamento tutti insieme  , l’ entrata in campo in fila poco lineare dietro all’ arbitro , gli occhi lucidi e le gambe tremanti dall’ emozione . E poi il fischio dell’ arbitro , la rabbia per un passaggio sbagliato o la gioia per il gol fatto , la delusione per la sconfitta o la felicità per la vittoria . Emozioni provate chi a 9 anni e chi a più di 50 Sabato scorso presso il Centro Sportivo Pertini di Vittuone dai giocatori diversamente abili dell’Acc Vittuone Special nella loro prima partita con  ,e mai contro , gli amici dell’ OLR Lainate Special e che ha visto come gradita madrina della manifestazione l’Assessore ai servizi sociali Ivana Marcioni .
Per la cronaca la partita è terminata con il punteggio di 7 a 5 per la compagine locale , elemento poco rilevante in considerazione soprattutto del traguardo più importante raggiunto : aver donato a nuovi fantastici atleti , ai loro famigliari e al numeroso pubblico presente la gioia che può donare l’ emozione della prima partita indipendentemente se vissuta da protagonista sul campo o da spettatore in tribuna , da giocatore che da tempo sperava di vivere una giornata simile o da genitore che mai si poteva immaginare che il proprio figlio ritenuto “ diverso” potesse vivere una esperienza simile a quella vissuta da quasi tutti i coetanei. Un ringraziamento particolare a chi ha reso possibile tutto ciò : alla società Acc Calcio Vittuone ed in particolar modo al Presidente Claudio Beretta , alla amministrazione comunale di Vittuone , a Casa Simona , ai genitori degli atleti sempre presenti e disponibili , ai tecnici e volontari e a tutte quelle persone che credono in uno sport per tutti.