lunedì 23 novembre 2015

LO SPORT CHE EMOZIONA ANCORA


QUANDO LO SPORT DONA MOMENTI INDIMENTICABILI
 


Domenica 22 Novembre , palestra Walter Tobagi di Lainate , ultima partita della quarta giornata del Campionato Fifs Open tra le compagini dell’ Accademia Milano e della ASD Tremolada . A scendere in campo molti atleti “speciali” che chi non li conosce veramente li definisce solo col termine diversamente abili. Tra essi con la maglia numero 11 a righe verticali bianche e blu il centroavanti della squadra milanese con problemi anche motori aiutato nei movimenti da una atleta amico. Forse avrà toccato la palla solo sei o sette volte, forse non avrà eseguito passaggi filtranti o tiri folgoranti , ma la voglia e soprattutto la gioia che gli si leggeva sul volto non avevano pari. Negli spogliatoi al termine dell’incontro nonostante il pesante passivo di tre a zero nessuno degli atleti dell’Accademia manifestava rabbia perché consapevole di aver dato e avere ricevuto la possibilità di potere esprimere tutto il proprio potenziale . Terminata la doccia la mamma del “bomber” dell’ Accademia Milano, che sugli spalti aveva sostenuto il proprio ragazzo per tutto l’ incontro , correva negli spogliatoi per abbracciare il suo giovane campione . Come poter scordare quelle mani reciprocamente protese , quegli occhi lucidi e quei sorrisi immensi. Da una parte la gioia della madre contenta del fatto che il proprio figlio abbia potuto indossare una maglia , giocare una partita , vivere quelle emozioni che per molti sono scontate e dall’ altra parte l’entusiasmo del giovane atleta felice di aver vissuto una giornata degna di essere ricordata . Spente le luci , raccolti giubbotti e borse , la mamma del giovane campione milanese mi correva incontro per invitarmi alla festa del proprio ragazzo che tra l’altro oggi compiva gli anni . Anche se sembrava un gesto sgarbato ho dovuto declinare l’invito perché senza dubbio sarei stato vittima della commozione rischiando di intaccare un momento solo di allegria per tutti i partecipanti in una giornata dove ho riscoperto il vero valore di una sport diverso, uno sport che può solo donare momenti indimenticabili a chi lo pratica e soprattutto a chi ha la fortuna di viverlo. Grazie mille giovane campione che devi lottare quotidianamente sul campo di calcio come nella vita , grazie mille genitore “eroe” nelle tue sfide quotidiane contro indifferenza e pregiudizio , infinitamente grazie per avermi nuovamente fatto capire che la vera bellezza sta nelle piccole cose fatte da persone veramente grandi e ritenute diverse perché forse migliori.

lunedì 9 novembre 2015

SECONDA GIORNATA OPEN E AMICHEVOLE CON CASCINA BIBLIOTECA


ACCADEMIA SPECIAL VITTUONE : GOL E EMOZIONI

 
Week end ricco di gol ed emozioni per la compagine special dell’Accademia Calcio Vittuone iniziato Sabato mattina in quel di Lainate per la terza giornata del campionato Fifs Open e terminato domenica pomeriggio al “Pertini” con una partita dimostrativa prima del big match del campionato di eccellenza tra i padroni di casa e il Varese. Sabato ottima prova dei leoni biancoverdi che hanno sconfitto per 6 reti a 1 una Polisportiva Milanese comunque mai doma e decisamente sfortunata sotto rete. Un passivo forse troppo pesante per gli amici milanesi frutto soprattutto della vena realizzativa degli avanti vittuonesi ,per l’occasione cecchini implacabili . Domenica pomeriggio nel pre partita dell’ attesissimo incontro che vedeva confrontarsi i padroni di  casa dell’ Accademia Calcio Vittuone e la storica società Varese ( nobile decaduta del calcio nazionale con ben sette stagioni in serie A ) ,con le tribune del Pertini gremite in ogni ordine di posto e sotto un sole decisamente primaverile , è andata in scena una partita dimostrativa di calcio integrato tra la compagine special locale e quella di Cascina Biblioteca  con in campo atleti diversamente abili e normodotati in un connubio di sport e amicizia. Incontro terminato con il punteggio di 3 a 1 ma soprattutto applauditissimo e molto apprezzato da tutto lo stadio, sintomo che l’ interesse per uno sport per tutti indipendentemente dalle capacità fisiche e intellettive è ancora vivo.



















 

martedì 3 novembre 2015

6RDS 2015

EMOZIONI IN PISTA
 
 
"Domenica 1 Novembre 2015 tolta la maglia da calciatore , gli atleti dell' Acc Vittuone Special hanno indossato la tuta da pilota" .... questo il sunto della splendida giornata trascorsa presso l' Autodromo Nazionale di Monza in occasione della manifestazione Sei Ruote di Speranza organizzata ottimamente dalla UILD dove una delegazione della realtà vittuonese ha potuto fare giri di pista a bordo di accattivanti bolidi come Ferrari , Lotus ,Lamborghini , oppure salire sulle autobotti dei pompieri o per i più fortunati  su un carroarmato . Una giornata all' insegna dei motori ma anche , e come sempre , all' insegna della vera amicizia.