lunedì 24 ottobre 2016

AMICI , NON CERTO AVVERSARI

AMICI NON CERTO AVVERSARI

Quando l'avversario non viene considerate un nemico ma un amico con cui confrontarsi lealmente giocando a calcio , quando le partite non diventano guerre ma occasioni per divertirsi tutti insieme , quando il terreno di gioco non diventa un campo di battaglia ma la sede di veri momenti di fair play , nascono giornate come quelle vissute Sabato . Nel primo incontro amichevole si sono affrontate le compagini della Polisportiva Milanese e la compagine juniors dell' Ac Ossona  , partita terminata sul 3 a 3 con gol del pareggio segnato dai padroni di casa allo scadere grazie ad una deviazione ravvicinata del giovanissimo bomber Pietro . Per la cronaca ottime le prestazioni del portierone William che ha dato sicurezza a tutto il solido reparto difensivo composto a turno da Melissa , Pietro e Riccardo . Degni di nota i fraseggi dei centrocampisti Denis , Giacomo e Marita , bravi sia nella fase di interdizione che in quella di creazione del gioco come da sottolineare le prestazioni delle bocche di fuoco Jacopo , Marco Kakà e Marco A. , quest'ultimo all'esordio con la maglia biancorossa . In concomitanza si è svolta una partita di calcio a 7 tra la consolidata compagine di Cascina Biblioteca e la nuova realtà dell' Ac Ossona senior . Per i padroni di casa sono scesi in campo Davide in porta , Andrea e Maurizio centrali di difesa , Osmane e Alessio sulle fasce e Lorenzo e Artem di punta . Partita dalle forti emozioni con continui capovolgimenti difronte e grandi giocate , terminata con il pirotecnico punteggio di 5 a 5 con questa volta gol degli ospiti all'ultimo secondo di gioco .
Il "terzo tempo" tunti insieme con pranzo a base di pasta e grigliata ,la ciliegina sulla torta di una bella giornata di vero sport.

martedì 11 ottobre 2016

PRIMO CAMPIONATO FIGC DIVERSAMENTE ABILI

SE VUOI CHIAMALE EMOZIONI ...


Lunedì 10 Ottobre 2016 , una data storica per il calcio , ed in generale ,per lo sport vero e ricco di principi e valori : la FIGC ha varato il primo campionato per atleti diversamente abili denominato Quarta Categoria. Alla manifestazioni erano presenti , oltre al Presidente Federale Carlo Tavecchio , anche molti rappresentanti delle maggiori società di Serie A tra cui Marotta per la Juventus , Galliani per il Milan , Ausilio per l’Inter , Preziosi per il Genoa e molti ex giocatori tra cui Ferri , Ganz e Sergigno (molto disponibili ad intrattenersi con tutti ) e ovviamente tutte le maggiori testate televisive e giornalistiche. Una serata dove accantonate le tensioni del campionato i più importanti esponenti delle maggiori compagini del calcio italiano si sono avvicinati ad una realtà diversa (diversa forse solo per la voglia di stare insieme a scapito della ricerca ossessiva del successo) lasciandosi andare anche ad episodi simpatici come improvvisate gare canore , un momento in cui non si è parlato di calciomercato o polemizzato su questioni regolamentari ma ci si è concentrati sull’importanza di tornare al calcio delle origini , un bellissimo gioco aperto a tutti. Tra le 8 squadre che parteciperanno a questo primo storico campionato che nasce in Lombardia, ma potrebbe estendersi presto al resto d’Italia, spicca l’ Ac Ossona , la più giovane tra le compagini presenti che senza dubbio sfrutterà questa ennesima opportunità per favorire la diffusione dell’importanza dello sport per questi meravigliosi atleti , ora non solo a livello territoriale ma anche nazionale . Un compito arduo e impegnativo per la società ossonese che oltre a garantire l’attività sportiva e non solo ai suoi 25 atleti “speciali” favorendone la piena integrazione sia dentro che fuori il terreno di gioco dovrà essere promotore dello sviluppo a livello nazionale di questo modo di vedere e soprattutto interpretare uno sport veramente per tutti.




lunedì 3 ottobre 2016

AC OSSONA SPECIAL : TRIPLICE IMPEGNO


AC OSSONA SPECIAL : L’IMPORTANZA DI UNO SPORT PER TUTTI


 

Quando c’è la necessità di diffondere sul territorio la bontà dei principi di uno sport veramente per tutti , l’Ac Ossona con entusiasmo risponde presente . E così gli instancabili atleti biancorossi in questo fine settimana hanno macinato chilometri per tutta la provincia mettendo in campo allo stesso tempo grinta e caparbietà ma anche gioia e voglia di divertirsi praticando questo meraviglioso sport . Sabato una folta delegazione ossonese all’interno dell’area expo ha partecipato alla manifestazione Sportexperience organizzata dal Coni in collaborazione con Calcio Open Fisdir e UISP disputando una partita dimostrativa con gli amici di Cascina Biblioteca Segrate. Domenica doppio appuntamento. La compagine juniores è stata impegnata a Milano nel torneo organizzato dall’Us Viscontini , società anch’essa propensa a creare al suo interno un settore riservato ad atleti diversamente abili . Per la cronaca ottime le prestazioni dei giovani leoni di Ossona con un pirotecnico 4 a 4 con gli amici di handicap su la testa e vittoria per 4 a 3 sui tenaci e sfortunati campioni dei Bresso4 in due incontri in cui è emerso un ottimo gioco di squadra che ha visto come protagonisti tutti gli atleti in rosa. Impegno ricco di emozioni e soddisfazioni anche per la prima divisione che a Vignate nel torneo “Oltre le barriere” organizzato dalla società locale ha conquistato il secondo gradino del podio dopo la vittoria in semifinale per 4 a 1 contro la corazzata del Torino FD e sconfitta in finale per 4 a 2 con gli eterni amici di Cascina Biblioteca . Una due giorni di sport e amicizia non certo fine a se stessa ma che senza dubbio è stata da stimolo per chi crede in uno sport accessibile a tutti , indipendentemente dalle capacità tecniche , atletiche e intellettive.