lunedì 20 marzo 2017

QUINTA GIORNATA TORNEO FIGC

IL BELLO DELLA SCONFITTA


Atleti che escono dal terreno di gioco con la maglia pregna di sudore per aver corso dal primo all’ultimo minuto , atleti che termino l’incontro con la divisa sporca di fango per aver lottato ad ogni contrasto , atleti arrabbiati perché nonostante abbiamo dato il massimo pensavano di poter dare di più , atleti che hanno cercato di onorare la maglia nel massimo rispetto dell’ avversario , atleti definiti da molti solo con il termine diversamente abili ma che agli occhi del numeroso pubblico presenti sono diventati esempi da raccontare a parenti e amici al ritorno nelle rispettive abitazioni . Infatti Sabato 18 Marzo l’avversario da affrontare nella quinta giornata del Torneo FIGC Quarta e Quinta Categoria per la giovane compagine dell’ Ossona – Fiorentina era di quelli veramente tosti , la Briantea84 Milan , formazione sino ad oggi imbattuta e forse imbattibile che sta dominando dalla prima giornata la manifestazione . Eppure quando in campo , oltre a tecnica e tattica , si mette anche il cuore , si può subire una sconfitta , ma solo nel freddo punteggio segnato sul referto arbitrale . Nella Quarta Categoria , un primo tempo da incorniciare per la Viola che ha eretto un muro difensivo davanti alla propria porta degno delle più imponenti fortificazioni medioevali , e con veloci ripartenze ha messo in seria difficoltà la più quotata compagine rossonera . E proprio grazie ad un rapido contropiede trovava il gol del vantaggio a pochi minuti dall’ intervallo grazie ad una perla del bomber Alessio. Nella ripresa la tegola dell’infortunio del mediano Artem e l’assenza di cambi , oltre ad un calo fisiologico dell’ intensità di gioco , permettevano alla Briantea84 di avere la meglio nel finale con tre gol su percussioni centrali ben finalizzate dagli avanti in maglia rossonera. Nella Quinta Categoria invece , oltre al cuore e alla grinta , il terzo elemento che ha caratterizzato la prestazione dei giovani leoni ossonesi è stata la sfortuna. Nella prima parte della gara infatti non sono sufficienti le dita di una mano per contare le occasioni da gol sprecate dagli avanti in maglia viola , con il pallone respinto da spettacolari parate del portiere avversario o come si suol dire che faceva la barba al palo . E come prassi in questo torneo , dopo un primo tempo a grandi livelli , seguiva una ripresa sottotono con la Briantea84 che prendeva in mano il pallino del gioco andando a rete in due occasioni . I sinceri complimenti dello staff tecnico della compagine rossonera e gli scroscianti applausi che hanno accompagnato l’uscita dal campo dei giocatori gigliati sono l’emblema di due partite in cui si è stati si  sconfitti , ma solo nel risultato. Prossimo appuntamento Sabato 1 Aprile dove l’Ossona-Fiorentina dovrà confrontarsi con gli amici del Calcio21 – Genoa in due emozionanti sfide dove a vincere saranno soprattutto sorrisi e voglia di stare insieme praticando questo meraviglioso sport.

Nessun commento:

Posta un commento