lunedì 8 maggio 2017

AC OSSONA SPECIAL A REGGIO EMILIA

"ABBIAMO GIOCATO NELLO STADIO DEL SASSUOLO"



Il Mapei Stadium di Reggio Emilia è l’impianto che dalla stagione 2013/14 ospita le partite casalinghe del Sassuolo Calcio. Molti sono gli atleti di caratura internazionale che hanno calpestato il suo prestigioso manto erboso , ancor di più gli atleti che sognano di farlo . E a far parte di questo secondo gruppo sino a Sabato vi erano anche gli atleti della compagine special dell’ Ac Ossona ( adottata nel primo torneo FIGC –CSI dalla ACF Fiorentina ). Sino a Sabato appunto. Grazie infatti al progetto “Quarta Categoria Io voglio giocare a calcio” non solo hanno avuto occasione di disputare due incontri amichevoli con la compagine del Tukiki ( realtà “adottata” dal Sassuolo ) ma  hanno potuto farlo prima della partita di campionato di Serie A tra i padroni di casa e la compagine gigliata . Una giornata indimenticabile iniziata con il viaggio in pullman insieme alla società gemellata con il Sassuolo e alla ASD Calcio 21 , realtà unita al Genoa anch’essa partecipante al campionato Quarta Categoria , per l’occasione supporters in tribuna delle due altre squadre amiche. L’arrivo al Mapei Stadium , la vista dell’ impianto sportivo con suggestivo incontro con i giocatori del Sassuolo e della Fiorentina , a cui vanno i ringraziamenti per la generosa disponibilità , sono stati la premessa di una giornata ricca di momenti unici. E poi finalmente l’opportunità di vivere le emozioni che provano settimanalmente i calciatori di Serie A : percorrere il tunnel che dagli spogliatoi porta al terreno di gioco , l’ingresso in campo , il maxi schermo che trasmetteva le immagini delle due compagini , un mix di emozioni e sensazioni che solo in certi luoghi , solo in certi momenti , si possono vivere così intensamente . Due le partite amichevoli disputate dalle due compagini , una di Quarta Categoria ( riservata ad atleti con un potenziale maggiore ) e una di Quinta . In entrambe il risultato ha sorriso ai giocatori in casacca viola , rispettivamente per 4 a 1 e 2 a 0 , ma nessuno li ricorderà , nessuno avrà la sensazione di aver affrontato dei rivali , tutti torneranno a casa con la convinzione di aver trascorso una giornata impossibile da rimuovere dalla memoria , momenti di vero sport e amicizia dove il calcio è solo il mezzo per raggiungere la gioia nello stare insieme . Terminati i due incontri , le delegazioni “special” sono state ospiti in tribuna per assistere al match di Serie A chiudendo così una giornata da incorniciare .

Nessun commento:

Posta un commento