giovedì 26 aprile 2018

ARDOR ...UNA DI NOI

ARDOR ... UNA DI NOI



Martedì 25 Aprile 2018 presso il campo sportivo dell' Ardor Busto Arsizio si è disputata una partita amichevole tra l' Ac Ossona Special e il Vignareal con lo scopo di diffondere sul territorio i sani principi e valori dello sport per atleti diversamente abili , Doverosi e sinceri i ringraziamenti alla locale società sportiva per l'ospitalità ricevuta .





lunedì 16 aprile 2018

" HO GIOCATO AL FRANCHI "

HO GIOCATO AL "FRANCHI"





Lo stadio comunale Artemio Franchi di Firenze è uno dei principali stadi italiani , sede delle partite casalinghe della ACF Fiorentina e palcoscenico di importanti incontri sia a livello nazionale che internazionale . Sogno , pura utopia , poter disputare una partita di calcio calpestando questo prestigioso manto erboso che sono divenuti realtà per gli atleti speciali dell’ AC Ossona e del Quarto Tempo Firenze grazie alla disponibilità e alla generosità della società viola  ( che ha adottato entrambe le realtà nei rispettivi campionati regionali Quarta Categoria #iovogliogiocareacalcio riservati ad atleti con disabilità intellettiva ) .



Partiti all’ alba , Domenica 15 Aprile , la numerosa delegazione ossonese ha raggiunto a metà mattinata il capoluogo toscano dove prima del match di campionato tra la squadra gigliata e la Spal ha disputato un test match con gli amici del Quarto Tempo Firenze con lo stadio che andava pian piano riempiendosi di tifosi . Osservatori attenti , stravolgendo le consuetudini di ogni fine settimana, erano in questa occasione i giocatori e i dirigenti della massima Serie , che hanno apprezzato sia la grinta e la caparbietà dei giocatori special , sia la voglia di divertirsi stando insieme nel praticare questo meraviglioso sport . Un apprezzamento reso ancora più evidente dalla voglia di intrattenersi sul terreno di gioco con gli atleti special sino all’ultimo minuto disponibile prima dell’inizio della gara di campionato . Le successive premiazione hanno coinvolto i maggiori vertici della società viola tra cui Giancarlo Antonioni che ha consegnato una coppa in ricordo di questa indimenticabile giornata ai due capitani e una medaglia a tutti i giocatori presenti. Dopo la doccia , gli atleti hanno raggiunto famigliari e amici in tribuna , con i cuori stracolmi di emozioni , con ancora negli occhi il tabellone dello stadio Artemio Franco che ricordava a tutti i presenti che si stava disputando sul terreno di gioco una partita tra atleti , dove a fare da spettatori erano i campioni di Serie A , dove il termine diversità è stato sostituito da ammirazione  verso ragazzi la cui partita non termina certo al triplice fischio del direttore di gara .