lunedì 10 febbraio 2020

AC OSSONA PROTAGONISTA NEL CAMPIONATO FIGC CALCIO PARALIMPICO E SPERIMENTALE


AC OSSONA PROTAGONISTA NEL CAMPIONATO FIGC CALCIO PARALIMPICO E SPERIMENTALE





Il 30 Gennaio 2020 si è alzato  il sipario sulla prima stagione sportiva della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale della FIGC , la prima federazione sportiva al mondo ad aver istituito al suo interno una divisione simile, avviando così un percorso che rappresenta un cambiamento culturale e sociale. Sabato 9 Febbraio , per quanto concerne il Campionato lombardo , si sono svolte le prime partite presso il Centro Sportivo Bettinelli di Milano . L’AC Ossona , adottata per il quarto anno consecutivo in questo ambito dalla ACF Fiorentina , schierava in campo due compagini : una nella divisione Quinta A e l’altra nella Sesta B . Per la Quinta  il calendario metteva a confronto la squadra ossonese con la formazione forse più quotata del torneo, il Monza for Special , retrocessa la scorsa stagione dalla categoria maggiore. La scelta dello staff tecnico risultava però azzeccata e piuttosto che imbastire una partita di contenimento si è optato per aggredire subito l’avversario cercando di approfittare di ogni minimo errore . I frutti di questa decisione non tardavano a venire e il primo tempo si chiudeva con il doppio vantaggio. Ripresa ovviamente di pura sofferenza , dove però il netto dominio dei brianzoli portava solo ad accorciare le distanze , permettendo così alla squadra dell’AC Ossona di conquistare tre inaspettati quanto meritati punti . Diverso il copione per la Sesta Categoria dove la maggior esperienza della compagine dell’ Ac Ossona – Fiorentina for Special ha condizionato l’intero match disputato con gli amici dei Liberi di Crescere , nuova realtà nata da pochi mesi . 4 a 1 il risultato finale in una partita però non certo a senso unico. L’esordio assoluto del giovane Carlo e il prossimo dell’altrettanto giovane quanto promettente atleta Stefano sono le vittorie più belle per la società ossonese la cui attenzione è rivolta soprattutto a garantire a tutti una attività sportiva non certo fine a se stessa.